La centrale di cogenerazione

wp_20141001_002La centrale di cogenerazione sita in Via Gandolfi (nel tratto che incrocia via della Moisa) è alimentata a gas metano. Ha una potenza termica modulare che cresce in base all’utenza (a regime sarà superiore circa ai 20 MW grazie a 4 caldaie a condensazione ed a un motore di cogenerazione da 2,6 MW elettrici e 2,5 MW termici).
Tutti gli impianti tecnologici sono gestiti in automatico da un software di supervisione e telecontrollo. La centrale è in grado di funzionare autonomamente, gestibile anche da remoto. I tecnici specialisti possono verificare istantaneamente ogni componente del sistema e nell’eventualità di un’anomalia, intervenire tempestivamente.

100_7048Particolare attenzione è stata posta, in accordo con Il Comune e fin dalla fase di progettazione, all’integrazione architettonica dell’edificio che ospita la centrale con l’ambiente circostante e all’isolamento acustico degli impianti, considerata la vicinanza di diversi edifici abitativi.
Il risultato finale è stato ampiamente positivo.

Il monitoraggio delle emissioni in atmosfera è continuo; le emissioni sono dunque verificabili in qualsiasi momento dall’Ente preposto, l’ARPA, anche attraverso la visione delle registrazioni “storiche”. Periodicamente – previa informazione ad ARPA – vengono effettuate rilevazioni da ditte esterne certificate a fini di verifica e controllo.
I dati reali di emissione sono nettamente migliorativi rispetto a quanto previsto dalle norme di legge e ai limiti imposti dall’ autorizzazione provinciale.

Fonti di emissione Tipologia Impianto Limite autorizzativo Dati di emissione
 Ossidi di Azoto (NOx)  Caldaie  80 mg/m3  70-75 mg/m3
 Ossidi di Azoto (NOx)  Cogeneratore  50 mg/m3  30 mg/m3
 Monossido di Carbonio (CO)  Caldaie  100 mg/m3  0,4 mg/m3
 Monossido di Carbonio (CO)  Cogeneratore  100 mg/m3  2 mg/m3